Per l’apprezzato SUV nipponico è il momento del secondo ritocco, estetico ed ecologico

A partire dal mese di settembre arriva nelle concessionarie europee la Nissan X-Trail restyling, versione rivista e corretta del SUV che buon successo ha riscosso nel vecchio continente, Italia compresa. Come già avventuo nel primo aggiornamento del 2007, questo secondo restyling non va a modificare la sostanza della 4x4 nipponica, ma serve soprattutto a mentenerne attuale la presenza sul mercato, puntando a piccoli ritocchi estetici e di efficienza per i motori.

FACCIA NUOVA

Per rendere meno evidente lo stacco stilistico fra frontale e resto della carrozzeria è stato studiato un nuovo paraurti, gruppi ottici di nuovo disegno e una calandra modificata che si raccorda meglio con la parte bassa dell'anteriore. La nervatura sul paraurti è ora più evidente e angolata verso l'esterno a formare una sorta di X al di sotto della mascherina. Anche i fari anteriori, pur simili a quelli del modello precedente, sono stati aggiornati nella forma (leggera rotondità verso il basso) e nella colorazione delle parabole interne, nera o argento a seconda dell'allestimento.

LED E CERCHI DA 18"

Le luci posteriori di forma verticale hanno ora tecnologia LED e l'estetica laterale è stata migliorata con l'adozione di cerchi da 18" a dieci razze che montano generose coperture 225/55-18. Di conseguenza è stata leggermente allargata la sagoma dei passaruota, fattore che aumenta ulteriormente l'aspetto grintoso della nuova X-Trail. Disponibili sono anche i cerchi da 17" a cinque razze. In totale la Nissan X-Trail restyling guadagna 10 mm di lunghezza, così come in altezza e larghezza, arrivando a quota 4.640x1.790x1.780 mm.

ABITACOLO RIVISTO

All'interno la X-Trail è stata rivista nella qualità e nei colori dei rivestimenti in aree sensibili come la base dei montanti anteriori, il volante, la leva del cambio e gli appoggiabraccia delle portiere. Anche i tessuti dei sedili sono ora più morbidi e piacevoli al tatto. La nuova strumentazione a due elementi circolari ha indicazioni più grandi e il nuovo computer di bordo ospitato al centro ha una grafica bianca su fondo nero. Lo schienale dei sedili anteriori è stato modificato per lasciare ulteriori 10 mm per le gambe dei passeggeri posteriori.

TELECAMERA NEL RETROVISORE

Per venire incontro alle esigenze di utilizzo di un mezzo come l'X-Trail è stato aggiunto il cassetto portaoggetti climatizzato e lo stesso climatizzatore è stato aggiornato con un sistema di raffrescamento e di riscaldamento rapido. Il comfort dei passeggeri posteriori è stato migliorato con l'aggiunta dei sedili riscaldabili su due livelli, mentre il guidatore ha a disposizione un display nello specchietto interno che riporta l'immagine della telecamera di parcheggio posteriore.

AERODINAMICA EFFICIENZA

Un miglioramento significativo e che ormai rientra nei canoni di ogni restyling riguarda l'efficienza dei propulsori, tutti diesel 2.0 dCi con emissioni e consumi ridotti e omologazione Euro 5. Il risultato è stato ottenuto con la modifica degli iniettori di gasolio, ora a sette fori, e la diversa forma della camera di combustione nel cielo nel pistone. Ulteriori migliorie sono state apportate al cambio manuale (rapporti modificati per ottimizzare i consumi) e all'automatico, con l'indicazione di cambiata ottimale che appare nel computer di bordo. L'aerodinamica del sottoscocca è stata affinata ulteriormente, con un valore di Cx che scende da 0,36 a 0,35 che abbinato a pneumatici a basso indice di rotolamento contribuisce a ridurre consumi ed emissioni di CO2.

Nissan X-Trail restyling