Debuttano Astra 3 porte e station wagon e le nuove motorizzazioni ecoFLEX

Al Salone di Parigi (2-17 ottobre) Opel si presenta con l'anteprima di due variazioni in tema "Astra" e un nutrito schieramento di novità tecniche che riguardano l'intera gamma, dalla Agila alla Insignia, che adesso si dotano di nuove motorizzazioni e del sistema start/stop nell'ottica della riduzione di consumi ed emissioni.

ASTRA GTC E SPORTS TOURER

Sulla passerella parigina la Casa di Russelsheim presenterà per la prima volta il concept GTC Paris, il prototipo che anticipa la versione 3 porte della nuova Astra berlina attualmente in commercio. Lo stand tedesco ospiterà poi un altro componente della famiglia Astra, la Opel Astra Sports Tourer, ovvero la variante station wagon della Casa del Fulmine che a partire da novembre allargherà l'offerta di una delle compatte di maggior successo in Italia.

PIU' ECOFLEX

Dall'autunno si allarga anche l'offerta delle versioni ecoFLEX, gli allestimenti maggiormente efficienti della gamma Opel con la presentazione di Corsa e Agila munite della tecnologia Start&Stop, oltre alla Meriva 1.3 CDTI ecoFLEX e l'Insignia 2.0 CDTI ecoFLEX. Il sistema di spegnimento automatico viene presentato sulla city car Agila 1.2 benzina 94 CV, che così diminuisce i consumi a 5 l/100 km e le emissioni di CO2 a 116 g/km, e sulla Corsa 1.3 CDTI 75 CV, che si ferma a 4 l/100 km e 105 g/km. A Parigi debutteranno anche le nuove motorizzazioni diesel (tutti con FAP di serie) della multispazio Meriva, fra cui la versione Meriva 1.3 CDTI ecoFLEX che con 96 CV promette un consumo medio di 4,4 l/100 km (119 g/km CO2), e la Insignia 2.0 CDTI ecoFLEX, ammiraglia "eco" che con 160 CV ha ridotto i consumi e le emissioni di CO2 passando da un valore di 5,2 l/100km e 136 g/km ad un minimo di 4,9 l/100km e 129 g/km.

AMPERA: GLI ULTIMI SVILUPPI

Un passo oltre tutte le attuali tecnologie che puntano a diminuire l'impatto con l'ambiente c'è la Opel Ampera, di cui a Parigi verranno illustrati gli ultimi sviluppi. Da Opel fanno sapere che stanno rispettando la tabella di marcia verso la realizzazione in serie di questa berlina elettrica con un sistema di propulsione "range extended" (motore termico che ricarica le batterie all'occorrenza) che promette 500 km di autonomia totale, un'accelerazione 0-100 km/h in 9 secondi e 161 km/h di velocità massima. La commercializzazione è prevista per la fine del 2011 ed al salone francese potrebbero essere annunciati anche i prezzi, come è stato appena fatto per la "versione americana" Chevrolet Volt.

Opel Astra Sports Tourer