Una supersportiva per il 40ennale del titolo F1 di Denny Hulme

A quaranta anni esatti dal titolo in Formula 1 di Denny Hulme, primo e finora unico pilota neozelandese a conquistare l'iride nella classe regina, quella vittoria è ancora particolarmente sentita in Nuova Zelanda. Tanto da ispirare nel 2003 un costruttore di yacht, ex ingegnere della Rolls Royce negli anni '60, Jock Freemantle, a fondare la Hulme Supercars Ltd e lanciarsi nella preparazione di una supercar in onore del campione scomparso in gara nel 1992 alla Bathurst 1000.

Dopo circa tre anni di studi e una versione concept presentata nel 2005 sta per entrare in produzione la Supercars NZ Hulme, una coupé due posti che si colloca nel filone delle "Formula 1 stradali" come la britannica Caparo T1 , alla quale assomiglia parecchio esteticamente offrendo in più un tettuccio, ma non altrettanto in fatto di rapporto peso/potenza.

La Supercars NZ Hulme è lunga 4.612 m, larga 1.958 m e alta 1.095 m e ospita in posizione posteriore trasversale il V8 da 4941 cc della BMW M5 portato a 550 cavalli, abbinato ad un cambio sequenziale a 6 velocità. Il peso è contenuto in 1175 kg grazie ad un telaio a traliccio e pannelli della scocca in fibra di carbonio, con sospensioni pushrod all'anteriore e differenziale antislittamento sull'asse posteriore, mentre i freni sono degli AP Racing con pinze a 6 pistoncini che lavorano su dischi da 362 mm su tutte le ruote da 20" che ospitano pneumatici 245/40 R19 e 315/35 R20.

La produzione dovrebbe cominciare ad inizio 2008 con un ritmo di 25 esemplari all'anno, con un totale previsto di 150 unità. Piuttosto salato il prezzo, fissato in circa 440.000 Euro

Hulme CanAm: 7 giorni di vacanza inclusi

Foto di: Daniele Pizzo