Dal 9 settembre è entrata in vigore una importante novità che riguarda il rinnovo della patente: al prossimo rinnovo o al primo rilascio della patente la scadenza di validità del documento sarà prorogata fino al giorno e mese di nascita del titolare, mentre per i rinnovi successivi la scadenza coinciderà sempre con la data del compleanno del titolare. Lo ha stabilito il "decreto semplificazioni" del 9 febbraio 2012 che conteneva le nuove disposizioni sulla scadenza dei documenti di identità e di riconoscimento, ma solo pochi giorni fa una circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha chiarito che la scadenza coincidente con il giorno del compleanno si applica anche alla patente di guida. Sono interessate le patenti di guida di categoria AM, A1, A2, A, B1, B e BE. Nulla cambia, invece, per le patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), per le CQC (Carta di qualificazione del conducente) e per le patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell'area della diabetologia e delle malattie del ricambio.