Crescere... perchè si!

Dal prossimo gennaio la famiglia della Renault Modus si amplierà con l'arrivo della Grand Modus, ovvero una variante di carrozzeria allungata di circa 16 centrimetri.

Lo stile della Grand Modus riprende evidentemente il design dell'attuale multispazio cittadina con alcune novità conseguenti all'aumento delle dimensioni. Più precisamente la Grand Modus è lunga 4.034 mm, larga 1.695 mm e alta 1.586 mm. Numeri che comportano un bagagliaio più grande sia in termini di capacità di carico che estetici. La zona posteriore viene infatti messa in risalto dal profilo cromato che collega i gruppi ottici e che sottolinea la larghezza del portellone.

La capacità di carico misura 410 litri, il 50% in più rispetto a Modus normale (+136 litri) mentre in tema di modularità vale la pena segnalare l'adozione di una panchetta posteriore scorrevole è poi ripiegabile 1/3-2/3 e ribaltabile in posizione portafoglio. L'abitacolo gode inoltre di una maggiore luminosità, grazie al finestrino laterale posteriore più grande.

Sempre a gennaio, anche la Modus attuale - quella a passo "corto" - beneficerà di un aggiornamento estetico che promette una linea più elegante e moderna. Le novità saranno di dettaglio e simili a quella anticipate dalla Grand Modus.

Ricordiamo infine che entrambe le Modus sfruttano la piattaforma B comune a Renault e Nissan e che sono prodotte in Spagna, nello stabilimento di Valladolid.

Renault Grand Modus