Debutta al Salone di Parigi la crossover a 7 posti per l’Europa

A due anni esatti dal debutto della Chevrolet Orlando concept, la versione definitiva della crossover a 7 posti di GM torna al Salone di Parigi per presentarsi come nuova protagonista nel segmento europeo delle multispazio.

PIATTAFORMA GM

Basata sulla piattaforma Delta II che fa da base alla nuova Opel Astra, alla Chevrolet Cruze e che verrà utilizzata dalla nuova Opel Zafira, dalla Ampera e dalla Chevrolet Volt, l'inedita Chevrolet Orlando presenta un design decisamente meno estremo e spigoloso del prototipo di Parigi 2008, ma mantiene comunque una discreta dose di originalità.

STILE CHEVROLET

La nuova MPV a 7 posti mantiene comunque una linea del padiglione abbastanza bassa, l'ormai tradizionale calandra Chevrolet divisa orizzontalmente in due parti e gli immancabili passaruota allargati che possono ospitare cerchi da 16, 17 o 18 pollici di diametro.

EFFETTO CINEMA

Nell'abitacolo, non ancora svelato dalle immagini ufficiali, è presente la plancia nettamente divisa in due zone simile a quella della Cruze, l'illuminazione interna blu, i sette sedili divisi in tre file, un bagagliaio definito "generoso" e i numerosi portaoggetti. Una peculiarità della Chevrolet Orlando è la disposizione rialzata della seconda e terza fila di sedili, soluzione "a platea" che permette a tutti gli occupanti una buona visuale anteriore e laterale.

VANI NASCOSTI

La disposizione interna dei sedili può essere variata in molti modi, fino ad ottenere un volume di carico annunciato come uno dei migliori della categoria. A questo si aggiungono i vari scomparti portaoggetti posizionati nella console centrale, nelle portiere, nel vano posteriore e nel tetto. Curiosa e già presente sulla concept è la presenza di un ulteriore cassetto portaoggetti nascosto dietro all'impianto audio, proprio al centro della plancia, utile per riporre occhiali da sole e il proprio lettore MP3, collegato tramite l'apposita presa USB.

1.8 BENZINA E 2.0 DIESEL

I propulsori proposti sulla Chevrolet Orlando sono il 1.8 a benzina da 141 CV e i due turbodiesel di 2 litri con potenza di 131 o 163 CV. A livello europeo la Orlando è proposta in tre livelli di equipaggiamento, tutti dotati di serie di ESC, aria condizionata, 6 airbag e specchi elettrici. L'avvio della produzione è fissato per il prossimo mese di ottobre, mentre la commercializzazione europea prenderà il via a inizio 2011.

Chevrolet Orlando

Foto di: Fabio Gemelli