Ispirazione al naturale

Si chiama Rin e per idearlo i designer Toyota si sono ispirati ad un tipo di cipresso giapponese chiamato "Yakusugi"
Il richiamo con la natura d'altronde è evidente fin da subito, basta dare un'occhiata veloce alla galleria fotografica per esserne certi.

Su Rin abbondano le superfici vetrate e le portiere sono scorrevoli. Ma in realtà quei vetri non sono come tutti gli altri. Infatti, oltre ad essere stati colorati di verde, hanno le stesse funzioni di un paio d'occhiali da sole e proteggono i passeggeri dai raggi dannosi.

L'abitacolo, poi, è particolarmente alto e non c'è niente di aerodinamico nella linea di questo prototipo. Per Rin infatti conta di più il comfort dei passeggeri che il piacere di guida. Per questo i sedili sono stati costruiti con lo scopo preciso di far mantenere la postura giusta e si è scelto il beige per colorare gli interni perché "ideale" a sentirsi a proprio agio.

Toyota Rin Concept

Foto di: Eleonora Lilli