La regina del Motor Show. Monterà anche il 2.2 diesel e il cambio a doppia frizione

Mazda sceglie il Motor Show per presentare la sua novità più importante dell'anno: la nuova Mazda3 con carrozzeria due volumi, una variante pensata per il mercato europeo derivata della berlina proposta al recente Salone di Los Angeles.

E' il segnale che la casa nipponica considera una valida cartina al tornasole il parere del pubblico italiano, da sempre molto raffinato ed esigente. Questo modello dovrà confrontarsi con concorrenti di alto livello come la nuova Golf VI, l'inossidabile Ford Focus, la Peugeot 308 e la Fiat Bravo. Insomma, andrà a ricoprire un ruolo determinante in un segmento competitivo dove stanno per approdare modelli di sicuro interesse come la New Renault Megane
Con una linea giovane, dinamica e più aggressiva della precedente generazione, la hatchback di Hiroshima propone un design decisamente originale in linea con l'evoluzione stilistica avviata dalla casa con RX-8 e Mazda6. Inizialmente proposta con motorizzazioni di 1.6 e 2.0 litri a benzina e 1.6 litri turbodiesel, la nuova Mazda3 sarà disponibile in un secondo momento anche con il nuovo propulsore 2.2 litri, recentemente presentato sulla sorella maggiore Mazda6, che verrà proposto con potenze di 150 e 185 CV. Omologata Euro 5, e realizzata con una progettazione improntata al contenimento delle emissioni inquinanti per via di un'aerodinamica particolarmente efficiente, la nuova Mazda3 si propone più rispettosa dell'ambiente rispetto al modello che si appresta a sostituire.

Oltre al cambio manuale, al momento del lancio - previsto per aprile/maggio 2009 - sarà disponibile anche l'atteso cambio automatico a doppia frizione, attualmente in fase di sviluppo.

Ecco la nuova Mazda3