Domani ultimo giorno a Pechino, si torna a casa per il Motor Show

Una Itala, un Iveco Daily, due Massif, un Torpedo, un Eurocargo, un Trakker, una Ducati Multistrada 620 ed una Fiat 500 sono i protagonisti di un viaggio dall'Europa all'Asia che è durato due mesi e che andrà in onda sulla tv pubblica la prossima stagione. Dal 20 luglio al 20 settembre, infatti, grazie all'undicesima spedizione Overland, questa carovana arancione ha attraversato ben 13 Paesi: Italia, Francia, Inghilterra, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Polonia, Lituania, Lettonia, Russia, Mongolia e Cina. Il percorso non è stato scelto a caso, ma è la rievocazione dello storico Raid Pechino-Parigi in cui trionfò, con due settimane di vantaggio sugli altri concorrenti, l'equipaggio italiano del principe Scipione Borghese in gara con una "Itala" ora esposta al Museo dell'Automobile di Torino.

Dopo cento anni, altri italiani e altre vetture hanno così ricalcato quello stesso percorso lungo circa 16 mila chilometri. Tra città, montagne e strade sterrate, l'avventura è stata scritta tappa dopo tappa su un diario di bordo pubblicato on line. Adesso, mentre il resto della truppa sta sognando l'America, è arrivato il momento per la più piccola del gruppo, la Fiat 500, di tornare a casa. Domani lascerà Pechino e tornerà indietro attraversando decine di Paesi per arrivare puntuale al Motor Show di Bologna.

Fiat 500 con Overland dall'Europa all'Asia

Foto di: Eleonora Lilli