Massima protezione per i passeggeri

La piccola del Biscione oltre ad essere veloce, divertente ed esclusiva è anche sicura. Lo dimostrano i risultati dei recenti crash test EuroNcap. Con cinque stelle ottenute nella protezione dei passeggeri, tre in quella realtiva ai bambini e 2 nell'urto pedone, la MiTo si segnala come una vettura rispettosa dei suoi occupanti e un pò meno per i pedoni.

PROTEZIONE PASSEGGERI

La cellula di sicurezza rimane stabile durante l'impatto e il montante arretra di soli 4mm, in questo modo, sia il guidatore che il passeggero, trattenuti saldamente dai pretensionatori ricevono una buona protezione per le ginocchia e per i femori. A salvaguardare ulteriormente le ginocchia del guidatore pensa l'airbag dedicato.

PROTEZIONE BAMBINI

I manichini che rilevano le decelerazioni subite dai bambini di età inferiore ai 3 anni hanno evidenziato forti decelerazione relative alla testa e al petto durante l'impatto frontale. Comunque, nel corso dello scontro non si è verificato nessun contatto tra i dummies e l'interno dell'abitacolo. In caso di trasporto bambini il guidatore può disattivare l'airbag passeggero. Tuttavia, sia le indicazioni riguardanti lo stato di quest'ultimo, sia quelle che rivelano la presenza degli ancoraggi ISOFIX non sono chiare.

PROTEZIONE PEDONI

In caso di impatto con un pedone l'Alfa Mito si dimostra sicura nelle zone d'urto relative alle gambe, che hanno ottenuto il massimo punteggio, mentre altrettanto non si può dire delle parti del cofano che possono venire in contatto con la testa. In questo caso infatti, la protezione offerta dalla piccola di Arese risulta scarsa.

Cinque stelle EuroNcap anche per l'Alfa Romeo MiTo