Debutterà a Francoforte. Ecco certezze e rumors sulla prossima sportiva tedesca

Le foto spia che abbiamo scattato ai muletti della prossima generazione della Porsche 911 lo confermano: l'iconica sportiva di Zuffenhausen sarà svelata al Salone di Francoforte (15-25 settembre). Si tratta infatti di esemplari portati su strada dai collaudatori per i test di delibera finale, equipaggiati con telemetrie di acquisizione dati in real time per effettuare gli ultimi affinamenti. La data di inaugurazione di un nuovo centro Porsche Italia, prevista per il 9 novembre (9/11, appunto), ci aveva inoltre suggerito come la commercializzazione potrebbe iniziare in quel simbolico giorno e ora una nostra fonte ci informa anche che le foto e i dati tecnici ufficiali saranno svelati nella seconda metà di agosto. Gli appuntamenti con la nuova 911 sono fissati, dunque. Vediamo ora le anticipazioni che sono trapelate dalla rete.

L'EVOLUZIONE DEL 6 CILINDRI BOXER

L'entry level della prossima 911 manterrà probablimente la denominazione Carrera e il suo 6 cilindri boxer 3.600 cc si dovrebbe attestare sui 365 CV di potenza, permettendo così alla Carrera S da 3,8 litri di "sfogarsi" oltre la soglia dei 400 CV (si parla infatti di 415). L'incremento delle potenze che caratterizza il passaggio di consegne tra generazioni sarebbe dunque rispettato, considerando che l'ultima evoluzione della 911 attuale, la versione GTS, spreme 408 CV dal 3.800 cc. Secondo gli americani di Car and Driver, ci saranno anche novità nel reparto trasmissione.

LA RIVOLUZIONE DEL 7 MARCE MANUALE

Si vocifera in effetti di un cambio manuale a 7 marce, sviluppato sulla scatola ingranaggi del doppia-frizione PDK, che oltre ad ambire a una sorta di primato tecnico punta alla riduzione dei consumi a velocità costante. L'ultimo rapporto, infatti, fungerebbe da overdrive per abbattere i regimi di rotazione del "flat six". Se la Casa di Zuffenhausen offrirà questa opzione, si tratterebbe di un ulteriore tipologia di cambio proposta al mercato, dopo le recenti apparizioni di trasmissioni a 8 e 9 rapporti, i sempre più diffusi dual clutch e gli ultimi sviluppi dei robotizzati a singola frizione, come l'unità montata sulla Lamborghini Aventador.

Nuova Porsche 911: le nostre foto spia

Foto di: Giuliano Daniele