Le proposte del ministero dello Sviluppo Economico soddisfano le parti sociali

Niente sciopero. La serrata dei benzinai prevista per questa sera alle 22 fino alla stessa ora di venerdì 17 settembre proclamata da Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, "in difesa di 25mila imprese e 75mila addetti del settore messi a rischio da Governo ed industria petrolifera", è stata revocata.

Lo riferiscono fonti vicine alla trattativa in corso tra le parte sociali e il governo. Il tavolo convocato presso il ministero dello Sviluppo economico sarebbe stato utile a trovare un accordo sulla base delle proposte del sottosegretario allo Sviluppo economico, con delega all'Energia, Stefano Saglia. Maggiori dettagli sono attesi per le prossime ore.