Alfa Romeo rafforza il suo legame con il mondo delle due ruote e presenta la Giulietta Riders, una versione speciale della compatta premium nata dalla collaborazione con il magazine rivolto agli appassionati di moto il cui testimonial è ovviamente Jorge Lorenzo, il pluricampione spagnolo legato al marchio per tutto il 2014. Alcune scene dello spot sono state girate sulla pista del Centro Sperimentale di Balocco dove il quattro volte campione del mondo ha provato in anteprima la Giulietta Riders e sullo sfondo s'intravede la Yamaha YZR-M1 di Lorenzo. "Giulietta Riders è un'auto da città e da viaggio, non da corsa, ma ti ci puoi divertire tantissimo, soprattutto sulle curve", ha detto Lorenzo. Esteticamente la Giulietta Riders non ha particolari elementi distintivi, ma offre di serie i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, i fari bi-xenon adattivi, i lavafari telescopici, i fendinebbia, i cerchi in lega da 16".

A bordo c'è il nuovo sistema Uconnect con touch-screen da 6,5" integrato in plancia con interfaccia Bluethooth, connettore Aux-in, porta USB, comandi vocali e la funzionalità "streaming audio". C'è anche il navigatore satellitare con mappe dall'alto in 3D, indicazioni progressive sul percorso e funzione One Step Voice entry Destination per inserire l'indirizzo con i comandi vocali. La gamma motori della Alfa Romeo Giulietta Riders comprende il 1.4 TB da 120 CV, il 1.6 Multijte II da 105 CV ed il 1.4 TB GPL da 120 CV, i cui prezzi sono rispettivamente di 23.650 euro, 25.350 euro e 25.900 euro. Il primo porte aperte dedicato è in programma nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 aprile.

Jorge Lorenzo è l'Alfa Romeo Fan 2014




Alfa Romeo rafforza il suo legame con il mondo delle due ruote e presenta la Giulietta Riders, una versione speciale della compatta premium nata dalla collaborazione con il magazine rivolto agli appassionati di moto il cui testimonial è Jorge Lorenzo, il pluricampione spagnolo legato al marchio per tutto il 2014.

Alfa Romeo Giulietta Riders, fatta per i motociclisti

Foto di: Eleonora Lilli