Le motivazioni in una nota ufficiale

"In risposta al significativo declino dell'industria globale dell'auto", aggravatasi soprattutto negli ultimi tre mesi, Ford ha deciso di rivalutare la posizione strategica di Volvo e di considerarne la vendita. La notizia, diffusa attraverso una nota ufficiale, è arrivata in queste ora dall'America, proprio mentre i vertici della casa americana sono a Washington per la richiesta di fondi al Congresso statunitense.

Volvo è un marchio importante "con un orgoglioso passato ed un ottimo presente, specie nella tecnologia messa a punto per la sicurezza", ci tiene a precisare Alan Mulally, CEO di Ford, avvertendo che la valutazione della prossima strategia aziendale e la possibile messa in vendita del brand svedese terrà occupata Ford per diversi mesi.

Nel frattempo, rassicura il comunicato, Ford continuerà a lavorare con impegno ai piani di rilancio di Volvo. "La sicurezza e il design scandinavo continueranno ad essere le basi su cui Volvo costruirà il suo futuro", si legge nella nota, e il suo piano aziendale per il 2009 rimarrà invariato, con il lancio nel corso dell'anno di diversi modelli a basso impatto ambientale.