Pioggia di stelle per la "piccola" dell'Ovale Blu

Riuscita nella linea con un appeal decisamente originale, la nuova Ford Fiesta ha migliorato decisamente il punteggio ottenuto dal modello precedente nei crash test EuroNCAP. La piccola della casa dell'Ovale Blu offre il massimo della protezione ai suoi occupanti, riuscendo nel contempo ad ottenere ottimi risultati dal punto di vista della salvaguardia relativa ai bambini e ai pedoni.

PROTEZIONE PASSEGGERI

La resistenza all'impatto frontale è al vertice della categoria, la piccola tedesca ottiene le tanto ambite 5 stelle, grazie alla stabilità dei montanti del parabrezza e al funzionamento corretto di airbag e pretensionatori. Dopo l'urto l'abitacolo rimane intatto e sia le ginocchia che i femori del guidatore risultano protetti in maniera ottimale, il merito è dovuto anche all'impiego di acciai ad alta resistenza, profilati a caldo e a freddo, per oltre il 55% della scocca. Differente la situazione relativa al passeggero il cui petto, in base alle rilevazioni, risulta subire una maggiore compressione.

PROTEZIONE BAMBINI

Nessun problema anche nel caso ci fossero dei bambini a bordo, la nuova Fiesta ha ottenuto un buon risultato (4 stelle su 5). L'airbag del passeggero può essere disattivato per eseguire il montaggio del seggiolino, tuttavia le informazioni relative alla disattivazione dell'airbag del passeggero non sono sufficientemente chiare. I seggiolini possono essere agganciati con agganci ISOFIX, anche se la loro presenza, come spesso accade, non è chiaramente segnalata.

PROTEZIONE PEDONI

Dove la Ford dà il meglio di sé è però nel test di investimento di un pedone. Poche macchine riescono a totalizzare 3 stelle in questa prova, ma evidentemente il design del frontale di questa vettura è stato progettato con un occhio di riguardo, in particolar modo è stata posta molta attenzione per la protezione della testa in caso di rottura del parabrezza.

Crash Test nuova Ford Fiesta