Al via la produzione della supercar dell’est, venduta a 100.000 euro

La Marussia B2, una supersportiva realizzata in Russia e presentata al Salone di Francoforte 2009 dal suo ideatore Nikolay Fomenko, ha finalmente raggiunto la fase produttiva, con le prime consegne che partono a novembre e uno showroom dedicato appena inaugurato nel centro di Mosca.

Dopo aver effettuato i test sul circuito francese del Paul Ricard, la Marussia B2 arriva sul mercato delle supercar artigianali con le credenziali di un motore V6 Cosworth di 3,5 litri con potenza di 300, 360 o 420 CV. Le prestazioni dovrebbero essere garantite dal peso contenuto entro i 1.100 kg, come dimostrato dai 3,2 secondi dichiarati per l'accelerazione 0-100 km/h.

Il prezzo base è di 100.000 euro e, come riportato da RiaNovosti, sono già 700 gli ordini raccolti per la nuova Marussia B2. La produzione di circa 300 vetture all'anno è già stata assorbita da acquirenti europei (in prevalenza tedeschi, inglesi e francesi), ma secondo i piani di Fomenko la Marussia B2 Gran Turismo è destinata a "superare i livelli produttivi di Ferrari e Lamborghini nel giro di quattro anni".

Marussia B2

Foto di: Fabio Gemelli