Ha la piattaforma del RAV4, ma col suo stile “spigoloso” e il 2.5 ibrido si distingue nettamente dalla concorrenza

Ci siamo: anche il SUV compatto diventa ibrido e una proposta così dirompente non può che arrivare dal gruppo Toyota, vero leader mondiale nella vendita di vetture a doppia motorizzazione. Il nuovo arrivato si chiama Lexus NX, SUV compatto ibrido e premium che debutta al Salone di Pechino (20-29 aprile 2014), il palcoscenico ormai più importante per chi punta al mercato globale e orientale. Il nuovo Lexus NX è esteticamente ispirato al concept LF-NX e meccanicamente derivato dal Totoya RAV4. Per tener fede alla sua tradizione di potenza e motorizzazioni ibride la Lexus NX sarà disponibile nelle versioni NX 200t con motore benzina turbo di 2 litri e NX 300h, l’ibrida con propulsore 2.5 benzina che sarà la sola disponibile in Italia con il nome di Lexus NX Hybrid. Insomma, la Mercedes GLA è appena nata ed ha già una rivale diretta, in compagnia di Audi Q3 e Q5, BMW X1 e X3 e Range Rover Evoque.

TANTI SPIGOLI, TANTA MODERNITA’

Lo stile di Lexus NX viene definito come “Premium Urban Sports Gear”, volutamente “funzionale e spigoloso” per adattarsi all’ambito cittadino. Il design esterno propone infatti fari anteriori a LED con forma ad “L”, l’ormai immancabile griglia a fuso che prolunga la sua sagoma sul cofano motore, i passaruota allargati, la parte bassa della fiancata scolpita e le linee del tetto che digradano verso la coda e i gruppi ottici posteriori a LED di forma molto allungata. Gli stessi stilemi poligonali ritornano in parte nell’abitacolo, soprattutto a livello della plancia e della console centrale, oltre che del volante e delle bocchette di aerazione. I rivestimenti pregiati e gli elementi metallici degli interni si sposano poi in perfetto stile Lexus con il grande display centrale e quello ospitato all’interno della strumentazione.

SOLO IBRIDO PER L’ITALIA

Al momento non sono disponibili i dati tecnici delle due versioni di Lexus NX, ma si sa solo che la NX 200t sarà dotata di motore 2 litri turbo e verrà offerta anche in allestimento F Sport. La trazione sarà a scelta anteriore o integrale. Le prime informazioni non ufficiali parlano di un propulsore a quattro cilindri con tecnologia Twin Scroll che offre una buona potenza e consumi ridotti. Il Lexus NX 300h, o NX Hybrid come si chiamerà in Italia, avrà invece molto probabilmente la meccanica ibrida della Lexus IS Hybrid, ovvero il 4 cilindri 2,5 litri a benzina a ciclo Atkinson da 181 CV più l’elettrico da 143 CV che assieme esprimono 223 CV. Fra le dotazioni più innovative Lexus NX propone la Remote Touch Interface con touchpad per il controllo dell’infotainment, la ricarica wireless per smartphone e dispositivi portatili, telecamera panoramica, indicatore di forza g e pressione del turbo.

Lexus NX, il nuovo SUV compatto ibrido

Foto di: Fabio Gemelli