Fino al 29 aprile la megalopoli cinese è il centro mondiale dell’automobile, con tante concept e vetture ibride

Continua la scalata dei Saloni dell’auto cinesi nella classifica degli eventi più importanti a livello globale. Il Salone di Pechino (20-29 aprile 2014) non fa che confermare questo trend che ormai da anni vede spostarsi la centralità del mercato europeo verso i più dinamici mercati orientali. In particolare le Case tedesche e francesi si sono accorte da tempo che il presente e il futuro prossimo dell’industria automobilistica è legato ai trend e ai gusti della clientela orientale e per questo motivo continuano a proporre ad anni alterni a Pechino e a Shanghai le concept più intriganti e tante novità di prodotto. A prevalere è ancora il lusso e l’esclusività, due elementi che il pubblico cinese si aspetta dai grandi Costruttori europei e sempre più legati alle motorizzazioni ibride. A dare una scossa al pubblico asiatico c'è infatti l'italianissima ed esclusiva Lamborghini Aventador LP 700-4 Nazionale, una supercar in livrea tricolore

LA LEXUS NX E’ DI SERIE IN MEZZO A TANTE CONCEPT

In questa ottica si spiegano molte presentazioni già annunciate per Pechino che riguardano vetture sportive, premium o extra lusso come le Porsche Boxster GTS e Cayman GTS, l’inedito SUV compatto ibrido Lexus NX, solo per limitarsi ad alcuni modelli di normale produzione. La lista di prototipi e show car in anteprima mondiale a Pechino è ancora più nutrita, con la Mercedes che porta la Concept Coupé SUV in vista della futura MLC e l’Audi che risponde con la più compatta Audi TT offroad concept, anticipazione della futura Q4. A questi si affianca la francese Citroen che anticipa il SUV compatto da produrre assieme a Dongfeng con la DS 6WR, la C-XR Concept e la sportiva DS 5LS R. La cugina Peugeot non sta certo a guardare e si affida alla concept Exalt per attirare gli sguardi del mondo puntati su Pechino.

IL LUSSO E’ SEMPRE PIU’ IBRIDO

BMW si presenta a Pechino con la speciale Serie 7 Horse Edition e soprattutto con la BMW Vision Future Luxury, anticipazione di una futura super berlina di lusso. Il gruppo Volkswagen approfitta dell’evento cinese anche per annunciare la prossima produzione dell’Audi A6 e-tron ibrida plug-in in collaborazione con la cinese FAW e per mostrare altri “pezzi da novanta”: una è la Bentley Hybrid Concept, un'altra la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse Black Bess, quinta hypercar scoperta della serie Legends, mentre con il marchio VW debuttano i prototipi Golf R 400, Golf Edition e la New Midsize Coupé. Altrettanto vivace è il fronte delle anteprime mondiali giapponesi, ad iniziare dal prototipo della berlina Nissan Lannia per la Cina, passando per la Honda Spirior (Accord, nel resto del mondo) e la Honda Concept B che prefigura una sportiveggiante compatta per la Cina. Kia stuzzica invece l'appetito della clientela cinese con la K4 concept, berlina media destinata al grande mercato orientale.

Salone di Pechino 2014, la vetrina globale

Foto di: Fabio Gemelli