Un motore tutto da scoprire...

"Il mio mistero è chiuso in me" cantava Calaf all'inizio del terzo atto della Turandot di Giacomo Puccini. Se oggigiorno un'auto potesse cantare con la voce del suo motore e scegliesse di farlo con quelle stesse parole, tratte dalla romanza "Nessun Dorma", forse sarebbe l'Inspire Modulo Concept che Honda presenterà al Tokyo Auto Salon di gennaio.

Del motore di quest'elaborazione realizzata dal tuner giapponese Modulo sulla base della Honda Insipre (da noi Accord), infatti, non si sa ancora nulla. Per conoscere come è stato modificato il suo 3.5 litri V6 bisognerà dunque aspettare l'11 gennaio.

Intanto però dalle prime immagini si può vedere come l'Inspire Modulo Concept ha un aspetto davvero molto aggressivo. La griglia ha sembianze feline, graffianti, mentre i gruppi ottici sono stati sottolineati e leggermente allungati, quasi a voler dotare questa vettura di uno sguardo da sfidante.

Esteticamente sembrerebbe dotata di un bel caratterino, che si riflette anche negli interni foderati con un pellame bicolore. Staremo a vedere che prestazioni sarà in grado di offrire con la sua motorizzazione "misteriosa", forse "all'alba vincerà"...

Honda Inspire Modulo Concept

Foto di: Eleonora Lilli