La vettura completa debutterà a inizio anno e sarà in serie limitata

L’attesa Ferrari F70 a Parigi non c’è. Al suo posto c’è il telaio in fibra di carbonio della supercar erede della Enzo. La tecnologia utilizzata deriva direttamente dalla Formula 1 e promette rispetto alla Enzo un peso inferiore del 20 % a fronte una maggiore rigidità torsionale (+27%) e flessionale (+22%). Il segreto sta nell’utilizzo di tecniche di lavorazione dei materiali compositi condivise con la Scuderia Ferrari che prevedono l’utilizzo di quattro diversi tipi di fibra di carbonio (fra cui la T800 e la T800UD). Durante la presentazione Montezemolo ha aggiunto che questa sarà la prima ibrida Ferrari e che dopo il debutto previsto per l’inizio del 2013 (Detroit?) sarà prodotta in serie speciale limitata. Per il nome, invece, è ancora tutto top secret. Nel breve video è possibile ascoltare l'annuncio ufficiale del Presidente Montezemolo.

L’erede ibrida della Ferrari Enzo è a Parigi, ma è solo il telaio

Foto di: Fabio Gemelli