Operazione “leggerezza e potenza” anche per la cabriolet

L'arrivo al Salone di Parigi (2-17 ottobre) dell'Aston Martin V8 Vantage N420 Roadster rappresenta per la Casa inglese l'ennesima occasione per ribadire la propria presenza nel mercato delle coupé e cabriolet sportive, al di là di modelli ancor più esclusivi e un po' particolari come One-77, Rapide e Cygnet.

Il "core business" di Aston Martin si concretizza a Porte de Versailles con una spettacolare cabriolet derivata dalla Vantage N420 Coupé, versione scoperta che sfrutta il V8 di 4,7 litri da 420 CV e si caratterizza per le sospensioni Sports Pack, scarico modificato, cerchi in lega specifici a 5 razze doppie e una serie di parti in fibra di carbonio che ne riducono il peso complessivo.

Il cambio dell'Aston Martin V8 Vantage N420 Roadster può essere, a scelta, manuale 6 marce o automatico-sequenziale Sportshift, mentre l'abitacolo guadagna sedili sportivi con guscio in fibra di carbonio, tessuto tecnico "Race Track", logo N420 sul poggiatesta, pannello strumenti con finitura grafite e volante in pelle o Alcantara. La dotazione di serie comprende poi cruise control, connessione Bluetooth e sensori di parcheggio.

Aston Martin V8 Vantage N420 Roadster

Foto di: Fabio Gemelli