Arriva in estate con il frontale in stile Aygo, interni migliorati e un assetto rivisto. Confermati tutti i motori, ibrido compreso

Puntuale all’appuntamento con il restyling di metà carriera anche la terza generazione della Toyota Yaris si rinnova per presentarsi entro l’estate 2014 con argomenti sempre validi nel combattuto segmento delle utilitarie. Alcuni ritocchi estetici della Toyota Yaris restyling sono presi dalla nuova Aygo, di cui ripropone i temi stilistici “Under Priority” e “Keen Look”. In pratica è stato applicato al frontale della Toyota Yaris restyling quello stesso motivo ad “X” della Aygo che separa nettamente la calandra superiore dalla griglia inferiore. L’unica foto della rinnovata Yaris europea mostra proprio il frontale, mentre per conoscere le altre modifiche occorre dare un’occhiata alle foto della Vitz, la versione giapponese che ha un suo marchio specifico.

Un’altra modifica esterna è quella fatta alla coda, dove la Toyota Yaris restyling sfoggia gruppi ottici a LED di forma diversa, un nuovo diffusore in basso e un’inedita sagoma del porta targa. L’abitacolo dell nuova Yaris ha invece delle migliorie a livello di materiali, qualità percepita, scelta di colori e di equipaggiamenti, che verranno comunque specificate in un secondo momento. Le uniche differenze a livello meccanico riguardano l’adozione di sospensioni più confortevoli e reattive e la riduzione della rumorosità, mentre la gamma motori resta invariata con i 1.0 e 1.3 benzina, il turbodiesel 1.4 D-4D e l’immancabile Hybrid.

Toyota Yaris restyling, quella col "fattore X"

Foto di: Fabio Gemelli