La 1.8 benzina da 141 CV guadagna l’impianto bifuel e il cambio automatico

La novità principale di Chevrolet Orlando MY 2012 sta nella doppia alimentazione benzina/GPL del motore 1.8. Con questa motorizzazione la crossover 7 posti del cravattino può vantare costi di esercizio ridotti e una diminuzione delle emissioni di anidride carbonica, che dagli originari 172 g/km scendono a 156 g/km. Oltre a questo è possibile superare molti blocchi del traffico imposti nelle grandi città e godere dell'autonomia estesa (oltre 1.200 km) offerta dal doppio serbatoio.

Le altre modifiche apportate alla Chevrolet Orlando MY 2012 riguardano l'arrivo del cambio automatico 6 marce sul 1.8 benzina e del comando automatico degli alzacristalli anteriori. Oltre a questo si conta l'aggiunta della rete ferma bagagli sulla versione LT e il nuovo sistema di aggiornamento del navigatore tramite SD card. La nuova Chevrolet Orlando 1.8 GPL LT ha un prezzo di listino di 21.600 euro, la >1.8 Auto LTZ23.300 euro, mentre il resto della gamma mantiene invariati i prezzi.

Chevrolet Orlando 2012, anche a GPL

Foto di: Fabio Gemelli