Oggi come 40 anni fa l'ammiraglia d'Inghilterra non perde il suo aplomb

Sono passati circa quarant'anni, ma lo spirito è sempre quello. Lo capisci dai dettagli - il taglio del montante posteriore per esempio - lo respiri non appena metti il naso nell'abitacolo. Già, il naso: la Range Rover fa capire di che pasta, pardon pelle, è fatta anche grazie al profumo emanato dai materiali di rivestimento. Pregiati, ricercati, però mai ostentati. Gli abbinamenti di colore rispettano il "good taste" inglese, certi eccessi cromatici qua non attechiscono. A proposito di eccessi, i kg "limati" grazie al telaio in alluminio sono 350 in media: un valore non da poco, un segno tangibile di come lusso ed ecologia possano andare a braccetto. E di come una Sport Utility di alta gamma possa essere attuale anche nel 2012.

Salone di Parigi: Opulenza ed eleganza Range Rover

Foto di: Adriano Tosi