Mai visto un simile tripudio di vetture “candide”

Fra le tendenze e le mode di questo Salone di Parigi 2010 (2-17 ottobre) va segnalata la presenza ormai massiccia e quasi esagerata di automobili dipinte di bianco, una verniciatura che ha preso ormai piede da alcuni anni e che pare non aver ancora stancato.

ANCHE OPACHE

Senza particolari distinzioni di segmento e di prezzo si possono vedere a Porte de Versailles schiere di vetture bianche come nello stand Nissan, Citroen, Toyota, Audi, mentre Bentley Continental Supersports Convertible sfoggia una verniciatura bianca perlata opaca e la stessa Porsche 911 Carrera GTS fa del bianco e nero un motivo di distinzione.

SPORTIVE O ECOLOGICHE

Allo stesso modo l'Audi Quattro Concept fa del bianco una vera e propria bandiera ispirata al colore delle auto tedesche da competizione e alla mitica quattro degli anni Ottanta (senza sponsor...) e la Maserati GranTurismo MC Stradale fa del "non colore" un ulteriore spunto per affermare la propria sportività. Insomma, sia che si voglia sottolineare la vocazione "ecologica" delle auto a basse emissioni di CO2, sia che si voglia evidenziare lo stile della carrozzeria con una verniciatura pastello molto decisa (un po' come il giallo, l'arancio e il rosso), la colorazione bianca è perfetta.

Salone di Parigi: c'è fin troppo bianco

Foto di: Fabio Gemelli