Curiosità, stranezze ed anteprime alla prima asta del 2008

Non sono poche le prestigiose aste che ogni anno battono rarità di elevato valore, ma ancora meno sono quelle che possono vantare un passato davvero eccezionale. La Barrett-Jackson, equivalente di una tra le più antiche e rinomate case d'aste del mondo, Sotheby's, si occupa dagli anni '60 esclusivamente di motori, con una particolare predilezione per auto rare e preziosissime, che solo agli eventi di Barrett-Jackson si possono trovare.

Da qualche giorno si è concluso presso la sede di Scottsdale, Arizona, il primo evento del 2008 che, tra tutte le auto in vendita, ha visto primeggiare l'unico esemplare della splendida Chevrolet Corvette Rondine Concept, battuto al fantasmagorico prezzo di 1.76 milioni di dollari, una concept car nata per essere esposta al Salone di Parigi del 1963 che Chevrolet commissionò a Pininfarina e che fino ad adesso era custodita presso il museo di Cambiano del carrozziere torinese.

Un plauso merita anche la rarissima Duesenberg J La Grande Dual Cowl Phaeton, costruita nel 1928 in soli 12 esemplari battuta nel corso dell'event0 per un milione di dollari, mentre accanto ad altre rarità come la Shelby Mustang GT500appartenuta personalmente fin dal 1969 al celebre preparatore Carroll Shelby e venduta per 675.000 dollari, e alla mitica Dodge Charger "General Lee" di Bo Duke (venduta a 450.000 dollari), gli appassionati hanno potuto ammirare automobili inconsuete come la Panoz Esperante in grado di volare davvero ispirata al Fokker del celebre Barone Rosso.

Non solo passato e stranezze, però, perché le aste di Barrett-Jackson sono il posto giusto per accaparrarsi i primissimi esemplari di supercar che aspettano di essere lanciate sul mercato: così il prezzo più alto dopo la Chevrolet-Pininfarina e la "anziana" Duesenberg è quello della prima Corvette ZR1 costruita, aggiudicata per 1 milione di dollari tondo tondo, mentre hanno trovato i loro primi acquirenti anche la Dodge Challenger SRT8, venduta per 400.000 dollari, e la Shelby GT500 KR, esemplare n°1 del nuovo K.I.T.T., batturo per 550.000 dollari.

Barrett-Jackson Scottsdale 2008

Foto di: Daniele Pizzo