La versione 65 CV avrà aspirazione e pompa lubrificante evoluta

Dopo il lancio già avvenuto su Fiat 500, la seconda vettura sulla quale è stato adottato il motore bicilindrico TwinAir di Fiat Powetrain è stata la nuova Lancia Ypsilon nella versione turbo da 85 CV. Fresco di titolo di Engine of the Year 2011, il piccolo propulsore da 900 cc del Gruppo Fiat a partire dal prossimo anno verrà ulteriormente evoluto e sarà lanciato nella versione da 65 CV. Prosegue infatti in FPT lo sviluppo della versione aspirata da 65 CV che verrà lanciata sulla Nuova Panda che debutterà all'inizio del 2012.

Il propulsore SGE ("Small Gasoline Engine", la definizione dei progettisti del Lingotto) sulla nuova Panda sarà affiancato dal benzina 1.2 Fire 69 CV, dal 0.9 85 CV e dai turbodiesel 1.3 Multijet 75 e 95 CV. Su tutte le versioni TwinAir è inoltre in via di sviluppo l'introduzione di una pompa olio a cilindrata variabile che promette di migliorare consumi ed emissioni, novità che verrà introdotta nella prima metà del 2012. Ma c'è dell'altro: il prossimo 0,9 65 CV adotterà per la prima volta la tecnologia MultiAir II, un secondo step evolutivo, di cui sono ancora sconosciuti i dettagli, dell'innovativo sistema di controllo elettronico dell'aspirazione che dovrebbe consentire un'ulteriore ottimizzazione nelle emissioni e nei consumi. Più in là, come precedentemente annunciato da Fiat, arriveranno le versioni a metano e da 105 CV, ma vista la compattezza dell'unità ci sarebbe spazio anche per una variante ibrida.

Con l'iPad sulla nuova Lancia Ypsilon

Foto di: Daniele Pizzo