Difetto alla pompa del servofreno per Serie 5, 6, 7 e Phantom

Anche i ricchi piangono o perlomeno hanno delle rogne. 345.000 BMW e 5.800 Rolls-Royce stanno per essere richiamate a causa di un possibile malfunzionamento ai freni che può pregiudicare l'efficacia della frenata. La difettosità è stata scoperta negli USA la scorsa settimana in seguito ad una indagine della NHTSA che ha portato il costruttore tedesco a richiamare oltre 198.000 vetture dei modelli motorizzati V8 e V12 prodotti fra il 2002 e il 2010.

La campagna di richiamo si estende adesso anche all'Europa e le vetture interessate sono: BMW Serie 5 (545i e 550i dal 2004 al 2010) , Serie 6 (645i e 650i dal 2004 al 2010), Serie 7 (745i/Li, 750i/Li, e 760i/Li dal 2002 al 2008), Alpina B7 (2007 e 2008) e Rolls-Royce Phantom (dal 2003 al 2010).

Il Gruppo bavarese sostiene che il possibile malfunzionamento è dovuto ad una piccola perdita di liquido alla pompa del servofreno con conseguente riduzione della potenza della frenata. Secondo il costruttore, però, l'efficacia dell'impianto rimane comunque assicurata anche senza il servofreno perfettamente funzionante. I proprietari sono comunque invitati a contattare i rispettivi centri assistenza il prima possibile per un intervento correttivo che naturalmente verrà eseguito gratuitamente.

Alpina B7 Bi-Turbo Allrad

Foto di: Daniele Pizzo