Deve ancora nascere, ma già svela il Magic Sky Control oscurabile elettricamente

Della nuova Mercedes SLK non si conoscono ancora né lo stile, né le caratteristiche tecniche, ma è certo che debutterà al prossimo Salone di Ginevra per essere commercializzata entro l'estate 2011 e che sull'hard-top potrà montare l'innovativo tetto in cristallo Magic Sky Control oscurabile elettricamente. Con un pulsante sarà possibile passare dal tetto trasparente a quello oscurato, in modo da mantenere anche a tetto chiuso la sensazione "open air" e ridurre il surriscaldamento dell'abitacolo quando il sole diventa alto.

TRASPARENZA ELETTRICA

Per la prima volta una cabrio-coupé di questo segmento adotta quindi la tecnologia del cristallo elettrocromico che fino ad ora era appannaggio solo di ammiraglie di alto livello o sportive come le Ferrari Superamerica e Ferrari 612 Sessanta. Lo speciale cristallo sfrutta le proprietà fisiche del condensatore a piastre, dove l'applicazione di una tensione elettrica fa sì che le particelle in esso contenute si orientino in modo tale da far passare la luce. Interrompendo invece l'alimentazione di corrente, le particelle tornano a disporsi in modo casuale e a bloccare il passaggio dei raggi solari. A vettura parcheggiata il Magic Sky Control montato sulla nuova Mercedes SLK torna quindi sempre modalità oscurata.

TESTATO NELLA DEATH VALLEY

Nel corso di test e cicli di prova nelle condizioni più estreme il Magic Sky Control della nuova Mercedes SLK è stato anche sottoposto agli "impietosi" raggi solari della Death Valley statunitense, dove è stata misurata l'intensità dell'irraggiamento solare. A tetto aperto il valore dentro la SLK equivale a 1.000-1.100 Watt per metro quadrato, con il tetto in cristallo trasparente scende a 200 Watt, mentre con il Magic Sky Control si riduce a 40-50 Watt, un ventesimo del livello originario.

OPTIONAL, A MENO DI 2.000 EURO

Oltre a migliore il livello di comfort degli occupanti, il nuovo tetto in cristallo della futura SLK (sia in modalità trasparente che oscurata) contribuisce a contenere i livelli di temperatura nell'abitacolo, alleggerendo il lavoro del climatizzatore e consentendo quindi un risparmio energetico. La cosa non è certo da sottovalutare nell'ottica di un costante miglioramento dell'efficienza della gamma Mercedes e dei sempre più stringenti limiti di imposti dal California Air Resources Board, stato in cui l'SLK vanta un vasto bacino di clienti. L'hard-top ripiegabile Panorama con Magic Sky Control sarà disponibile come equipaggiamento a richiesta ad un prezzo annunciato "inferiore a 2.000 euro".

La nuova Mercedes SLK si riconosce dal tetto

Foto di: Fabio Gemelli