Dopo 40 giorni di viaggio a bordo di Mitsubishi, l'Egitto si avvicina

"Da quando sono partita è trascorso un mese e oggi festeggiamo il 'mesiversario', il primo mese di spedizione". Così ha scritto nel suo diario Clotilde, la test driver di OmniAuto.it e inviata di Men's Health che si trova in viaggio con Donnavventura, la trasmissione tv che andrà in onda su Rete 4 da gennaio 2011. La spedizione è partita dall'Italia il 20 agosto ed ha finora attraversato la Grecia e la Turchia, fino ad arrivare in Giordania, passando per la Siria. La meta finale è l'Egitto, orami prossimo, e ad accompagnare le ragazze ci sono i pick up e i crossover Mitsubishi. "Il Raid non è assolutamente cosa facile, lavori tantissimo e guidi ancora di più, la tua concentrazione deve essere sempre al massimo come anche la tua voglia di farcela - dice Clotilde -. Ho deciso di partire per fare finalmente nella vita un qualcosa che potesse essere soltanto mio, non nascondo che alle volte è così dura che penso e ripenso se davvero sono in grado di farcela ma poi basta un secondo, un paesaggio, un sorriso di una tua compagna e torno subito i riga e con più voglia di farcela di prima".

Di stimoli Clotilde ne sta comunque trovando parecchi, "a partire dalle ore e ore di guida dove ciaccoli con la gina al volante comodamente seduta sul sedile con in braccio cartine, navigatori, guide, macchina fotografica, binocolo ecc..., dalle ore in cui lavori e ti rendi conto di quanto hai visto poche ore prima... e dalle ore (poche) in cui dormi come un sasso...e non scherzo, dormi davvero come un macigno!!! Insomma aspetti positivi ma anche negativi, dati dal fatto che è dura, sei lontano da casa e non hai nessun tipo di contatto, ti distrai un secondo e....bam!!!! hai fatto una cavolata...!!!che ci vuoi fare è proprio vero.....è dura...ma vuoi mettere, Donnavventura!!!!!!".

E così dopo 40 giorni dalla partenza il team è arrivato in Giordania, "finalmente a Petra!!!!! Abbiamo da pochissimo abbandonato la Siria e devo dire che mi ha lasciata davvero a bocca aperta a partire dall'accoglienza che ci hanno riservato in dogana ospitandoci a pranzo per il nostro primo vero pranzetto siriano - scrive Clotilde -. Entrate in Siria il paesaggio è completamente cambiato e guidare nel deserto al tramonto non ha veramente prezzo...!! Siamo arrivare a Palmira che ormai era buio e le rovine illuminate sono state un spettacolo che difficilmente dimenticherò! Damasco poi con il suo rumorosissimo e coloratissimo Suq ci ha fatte divertire io addirittura mi sono improvvisata gelataia in una delle gelaterie più famose del Medio-Oriente...... Ma dopo la Siria, la Giordania.... Prima tappa Amman per poi andare dirette sul Mar Morto....".

Il viaggio quindi continua, ma con una grossa novità: un nuovo team. Due ragazze (Tatiane e Francesca) hanno fatto rientro in Italia lasciando il posto a due veterane, Ana e Stefania. "Non nascondo che ogni tanto, in certe situazioni mi viene da ripensare alle battute che avrebbe fatto la Frà e allo sguardo della Tati ma so che avrò modo di rivederle al termine della spedizione e il tempo che abbiamo trascorso insieme comunque rimarrà un'esperienza comune indimenticabile - dice Clotilde -. Ora anche se con qualche acciacco sono sempre più carica per proseguire, ormai quello che prima mi sembrava insormontabile mi viene quasi in automatico, quindi avanti con l'Egittooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!".

Donnavventura è arrivata a Petra

Foto di: Eleonora Lilli