Aperte le iscrizioni per la "Freccia Rossa". Tornano le tappe di Ferrara e Modena

Con la conferenza stampa di presentazione e l'apertura delle iscrizioni (che si chiuderanno il 19 dicembre) si è messa in moto a Palazzo della Loggia a Brescia la macchina organizzativa della Mille Miglia 2011 che si disputerà dall'11 al 15 maggio. Nella prossima edizione della "Freccia Rossa" ci sarà qualche novità, ma anche qualche conferma rispetto all'edizione 2010.

SI RITORNA A MODENA E FERRARA

Tante le modifiche al percorso, come l'atteso ritorno di Ferrara e Modena, e le soste pranzo a Sansepolcro e Buonconvento, nonché il passaggio all'Autodromo di Vallelunga prima del consueto giro di boa a Roma. Bologna sarà ancora una volta doppiata dalle auto in gara, che attraverseranno il suo centro storico all'andata, in tarda notte, e al ritorno, la mattina del sabato, prima di tagliare il traguardo a Brescia. Riproposte anche le prove cronometrate a Fiorano e Maranello. "Un ritorno al passato con il passaggio da Ferrara e Modena - ha spiegato il segretario generale Paolo Binelli - e la conferma importante della tappa di Bologna e delle prove su sterrato". Al seguito della "corsa più bella del mondo" ritorna anche il Ferrari Tribute, il carosello delle Rosse di Maranello che fa da apripista alla Freccia Rossa. Con la nuova edizione della Mille Miglia riparte anche il Roadshow Internazionale, una serie di eventi di avvicinamento alla corsa con cui la Freccia Rossa porterà l'Italia in cinque capitali mondiali dopo le riuscite edizioni di Zurigo e Shanghai.

IN 375 AL VIA

La partenza è prevista il 12 maggio come sempre da Piazza della Loggia alle 18:30, preceduta dallo spettacolare "rito" della punzonatura delle 375 vetture partecipanti. Novità nel regolamento: torna anche quest'anno la tabella target, novità della scorsa edizione, che funge da guida per chi ha in garage una o più "eligible cars" e vuole proporsi per le selezioni dell'edizione 2011. Cambiano i target di vetture ammesse per fascia d'età: si riduce il numero di auto costruite prima del 1930, mentre si ampliano le tre fasce di anzianità comprese tra il '35 e il '52. Alla Mille Miglia sono ammesse le vetture costruite dal 1927 al 1957 che hanno preso parte ad almeno una delle edizioni storiche. La tassa di iscrizione è di 6.360 euro per ogni equipaggio composto da due persone. Tutte le informazioni su www.1000miglia.eu.

Ferrari alla Mille Miglia 2010

Foto di: Fabio Gemelli