In garage una 159 2.4 JTDM Sportwagon TI

Sono finiti i tempi cupi per Casey Stoner, i tempi in cui era soprannominato "Rolling Stoner" per la sua tendenza a cadere un po' troppo spesso. Ma Stoner non cadeva perché era un "brocco", semplicemente perché andava forte, a volte troppo per una moto che non era perfetta come la Desmosedici. Da quando è diventato Campione del Mondo della MotoGP con la Ducati, il giovane australiano può finalmente raccogliere i frutti del suo naturale talento, dentro e fuori la pista.

Essere Campione del Mondo di motociclismo vuol dire tante cose: soldi, fama, una vita decisamente interessante, ma soprattutto avere un garage capiente. Dopo la BMW Z4 vinta di recente ai test IRTA di Jerez, l'australiano di Kurri-Kurri dovrà fare spazio nel suo box alla Alfa 159 Sportwagon in allestimento Turismo Internazionale che il Marchio del Biscione, di cui è testimonial, gli ha donato.

La versione, però, non è la più potente della gamma 159, ovvero la 3.2 V6 da 260 CV, perché Alfa ha deciso di donare al campione una 159 2.4 JTDM 20v che dispone di 210 CV e 400 Nm di coppia e copre lo 0-100 Km/h in 8,4 secondi. La 159 di Stoner è contraddistinta da una livrea nera e dall'allestimento "TI", che comprende assetto ribassato, pneumatici maggiorati, cerchi in lega da 19 pollici, minigonne e freni di grandi dimensioni con pinze colore rosso, mentre l'interno vanta sedili a conformazione sportiva in pelle, oltre al volante dall'impugnatura sportiva e al pomello del cambio rivestiti in pelle traforata e ai rivestimenti del padiglione e dei montanti in tinta scura.

Forse Stoner, che è sposato con Adriana da un anno, aspetta un figlio ed ha bisogno di un'auto più capiente? Lo sapremo fra qualche mese ma, dolce attesa o no, Stoner può portarsi in giro la sua bella e giovane moglie con la Alfa Spider 3.2 Q4 in livrea personalizzata che lo scorso anno lo sponsor gli regalò per festeggiare la vittoria del Mondiale.

Ancora una Alfa per Casey Stoner

Foto di: Daniele Pizzo