Un pezzo unico da 700 cavalli

Immaginate di possedere una Bentley Continental GT e di esservi stancati del suo aspetto, ma anche delle prestazioni di quel 6 litri, 12 cilindri a W di 72° (due bancate a 90°, ciascuna con cilindri a V di 15°) sovralimentato da due turbocompressori, che eroga la potenza di 560 CV a 6100 giri/minuto, e una coppia di 650 Nm a 1600 giri/minuto. Che fate? Per non venderla, un imprenditore inglese ha pensato di rivolgersi al connazionale tuner "Imperium".

Quella che potete vedere nelle poche foto a disposizione infatti è la sola Bentley Continental GT finora elaborata in questo modo, appositamente per l'anonimo proprietario che però non sappiamo quanto abbia partecipato alla personalizzazione della supercar. Ad esempio, la carrozzeria rosso amaranto è stata una sua idea? Sta di fatto che la Bentley Continental GT by Imperium si presenta così, in abbinamento con cerchi neri e un frontale che è stato ridisegnato alla luce della nuova Bentley Continental GT. Tre aperture inedite e luci diurne a led che non sono di serie completano il lavoro estetico, mentre le performance sotto al cofano sarebbero state esaltata fino alla potenza di 700 CV. Un numero che se confermato è impressionante se paragonato ai quasi 600 della versione di serie. Inutile dire che insieme a questa reinterpretazione del motore c'è stato il ritocco di impianto frenante e sospensioni.

Bentley Continental GT by Imperium

Foto di: Eleonora Lilli