Anche il diesel vuole la sua parte… di tuning!

Il segmento dei SUV "tunizzati" continua ad essere terreno di scontro fra molti preparatori, soprattutto tedeschi, come Lumma Design che dopo la Porsche Cayenne 400 CLR GT si è cimentato su un altro veicolo considerato uno tra i best seller teutonici: la BMW X5.

Dopo la BMW CLR X530, Lumma svela ora la BMW CLR X530 Diesel, ovvero la versione motorizzata con i propulsori turbodiesel 3.0d e 3.0sd. Nella versione a benzina il "530" indicava il numero dei cavalli raggiunti dal propulsore 4.8 litri opportunamente potenziato, ma nel caso della motorizzazione diesel tale potenza è impensabile da raggiungere. Fatto sta che il preparatore teutonico ha voluto mantenere la stessa sigla per questa versione che promette - attraverso una rimappatura della centralina elettronica, uno scarico ed un filtro aria sportivi - un incremento di potenza considerevole.

Nel caso della X5 3.0d le prestazioni del 6 cilindri in linea bavarese passano infatti dai 235 CV del propulsore di serie fino a 275 CV e 600 Nm di coppia, mentre la versione 3.0sd passa da 285 CV fino a 330 CV e 660 Nm di coppia. La peculiarità principale della BMW CLR X530 Diesel by Lumma è quindi il body kit identico a quello della X5 a benzina, che comprende un nuovo frontale con ampi ingressi d'aria, un paraurti posteriore con diffusore, passaruota allargati e cerchi dedicati da 22", oltre ad un kit per le sospensioni che riduce la luce a terra di 4 cm.

Per i più esigenti c'è anche uno spoiler per il portellone, cover per i gruppi ottici, coperture per gli specchietti e un cofano realizzato in carbonio e kevlar del peso di soli 10,5 kg.

BMW X5 by Lumma Design

Foto di: Daniele Pizzo