Nello stand anche la X1 M, i concept i3 e i8 e una pista, su cui guidare indoor le novità

L'estate era già inoltrata, ma i piani futuri della Casa dell'Elica iniziavano a palesarsi per anticipare le auto da esporre al Salone di Francoforte (15-25 settembre). Ora BMW diffonde le immagini relative al suo stand - dotato di un circuito su cui si potranno guidare le nuove Serie 1 e MINI Coupé (tutti i brand del gruppo, come nel 2009, si mostrano al pubblico nella stessa area espositiva) - e prepara l'appuntamento tra il pubblico, i SUV X1 M e X3 M e il prototipo di sportiva M2 Coupé, rivale diretta della Porsche Cayman e dell'Audi TT-RS.

L'X3 M DEBUTTA CON IL MOTORE DELLA M3

Come svelato ad AutoExpress da Friedrich Nitschke, capo della M Division, la M2 Coupé è attesa per il 2015 e potrebbe evolvere il motore dell'attuale 1M Coupé, oppure condividere il 6 cilindri tri-turbo che debutta proprio a Francoforte sul SUV vitaminizzato X3 M, nonché i materiali compositi dei prototipi i3 e i8, altri protagonisti della rassegna tedesca. Il rivoluzionario tri-turbo si vedrà in seguito anche sull'erede della BMW M3.

IL PEDIGREE DELLE SUPERCAR SI LEGGE "M1"

La BMW M2 Coupé alzerà l'asticella delle prestazioni rispetto all'entry level della gamma M, la Serie 1M Coupé, differenziandosi molto di più dalle bavaresi "standard" anche in termini di design. Inoltre, la M2 Coupé permetterebbe di superare l'omonimia di quest'ultima creazione della Motorsport Division con la supercar del 1975, la BMW M1, abbinando il badge "M" alle piccole bavaresi grazie appunto alla nuova denominazione: Serie 2. La M2 avrebbe in comune con il remake della M1 - spinta da un V10 o un V12, per contrastare le supercar marchiate Lamborghini, Ferrari e Aston Martin - il già citato utilizzo della fibra di carbonio per il telaio (evolvendo le tecnologie di produzione applicate alle BMWM3 CSL e CRT), oltre a un cambio dual clutch inedito, appositamente sviluppato per le nuove sportive.

BMW svela la M2 e la X3 M a Francoforte

Foto di: Giuliano Daniele