Ecco la versione di serie della compatta francese in formato “urban chic”

Peugeot "coccola" il suo modello di punta del segmento B, la 208, con alcune versioni speciali già anticipate al Salone di Ginevra e mostrate nella versione di serie al Salone di Parigi. La ">Peugeot 208 XY rappresenta una novità, che solo in parte richiama allestimenti storici della casa del Leone come la 205 Roland Garros, caratterizzata da finiture particolari : si tratta dunque di un'interpretazione lussuosa della 208, che serve in parte anche come "laboratorio" per la realizzazione di allestimenti "premium" di altre vetture Peugeot.

“URBAN-CHIC” CON FINITURE PREMIUM

La 208 XY viene definita "urban chic", e viene proposta nella versione di serie in sei colori, compreso l'inedito Purple Night, e con numerosi dettagli cromati; i loghi Peugeot e le borchie centrali delle ruote Mercure da 17" diamantati e antracite presentano bordi in tonalità Purple, mentre gusci dei retrovisori, profili dei fendinebbia e della finestratura e fregio del fascione paraurti posteriore hanno decorazione in cromo lucido; finiture nero lucido sono infine presenti nel pannello laterale posteriore e sul montante centrale. Come per le vetture più recenti della categoria, anche la 208 XY è personalizzabile con appositi stickers sul tetto, mentre gli interni hanno impunture a vista Purple e rivestimento dei sedili in tessuto Mithy, TEP PU Prestige e Alcantara; a richiesta, sono proposti anche gli interni in pelle Club Nappa, nero o bronzo, anche in combinazione con l'Alcantara.

“CUGINA” DELLA 208 GTI

La 208 viene presentata insieme ad un'altra versione speciale, la 208 GTi, con la quale condivide la carrozzeria a tre porte e alcuni elementi lievemente diversi rispetto alle altre 208, come le carreggiate più larghe di 10 mm all'avantreno e di 20 mm al retrotreno, con elementi in plastica applicati sui parafanghi a filo con le ruote: Sono previsti anche nuovi proiettori alogeni con luce-guida "flat-guide" di ultima generazione, indicatori di direzione a LED e le luci diurne, con una modanatura sospesa del gruppo ottico che ricorda la pupilla di un felino. La calandra si differenzia da quella della 208 per le tre barre orizzontali a sbalzo sul fascione nero.

TETTO PANORAMICO E CLIMA AUTOMATICO DI SERIE, MOTORI DA 1.6 LITRI

Tra gli accessori proposti nella XY troviamo il tetto panoramico Ciel e il clima bizona, mentre in opzione sono disponibili i sedili riscaldati, il sistema di navigazione assistita e il Park Assist con manovre di parcheggio automatiche mediante sensori perimetrali. La gamma italiana è ancora in via di definizione, ma a Parigi la 208 XY è annunciata con numerosi motori, tutti di cilindrata 1.6 litri: e-HDi da 92 CV e 155 CV, VTi da 120 CV e THP da 120 CV e 155 CV; i turbodiesel e-HDi sono dotati di sistema Start& Stop, mentre il cambio manuale è a 5 marce per tutte le versioni (a 6 rapporti solo per e-HDi 115 CV e THP 155 CV), e il robotizzato a 6 marce è disponibile per l'e-HDi da 92 CV.

Peugeot 208 GTi e XY: debutto a Parigi

Foto di: Sergio Chierici