La Mondeo americana si fa in quattro per il salone del tuning di Las Vegas

Come vuole ormai la tradizione buona parte delle vetture elaborate esposte al SEMA di Las Vegas (30 ottobre - 2 novembre 2012) sono ufficiali o semi ufficiali, presentati cioè dalla Casa madre o da preparatori di fiducia. Nello stand del costruttore americano ci sono quest’anno ben quattro Ford Fusion, la versione americana della nuova Ford Mondeo. I tuner chiamati a intervenire con mano pesante sulla berlina USA sono Tjin Edition, MRT Performance, 3dCarbon - Air Design e Ice Nine Group. Le versioni oggetto del tuning sono la 2.0 EcoBoost AWD con cambio automatico 6 marce SelectSift e la 1.6 EcoBoost manuale.

La Ford Fusion by Tjin Edition punta sull’eleganza, con una speciale verniciatura beige di DuPont, kit di carrozzeria 3dCarbon, tetto apribile Webasto e varie modifiche interne firmate da Katzkin. Le prestazioni sono state migliorate con il kit turbo di Unique Fabrication/ Vibrant, mentre le ruote da 21” iForged Concave montano gomme Falken e nascondono freni Baer. MRT è invece intervenuta sulla Fusion con una grintosa livrea blu e nera e lo scarico sportivo Eco-Flow. Passando alla proposta di Ice Nine Group troviamo invece una verde Fusion con lo sponsor della Serie V8 Supercar australiana, pronta per la pista e per la strada. La vernice bianca a contrasto con il kit in fibra di carbonio distingue invece la Ford Fusion di 3dCarbon - Air Design, più vicina ai gusti europei.

Ford: un poker di Fusion per il SEMA

Foto di: Fabio Gemelli