L'hard top rigido si ripiega in 14 secondi e risparmia 25 kg rispetto alla capote in tela

E' la prima spider con motore posteriore-centrale V8 ad adottare il tetto rigido ripiegabile, o meglio, basculante, come potete vedere nel video. Si presenta così la Ferrari 458 Spider, che a detta della Casa di Maranello stabilisce, con l'abbandono della capote in tela, un primato mondiale per supercar di architettura paragonabile. Il palcoscenico scelto per dare lustro all'ultima Rossa è il Salone di Francoforte (15-25 settembre), dove il pubblico può verificare il tempo di apertura dichiarato per la copertura pieghevole: 14 secondi. 25 sono invece i kg risparmiati in totale rispetto ad una soluzione con tetto in stoffa, mentre la realizzazione in alluminio e il cinematismo di movimentazione ne permettono l'alloggiamento in un piccolo vano davanti al V8 di 4.5 litri e 570 CV, che tuttavia perde la caratteristica copertura in materiale trasparente. La 458 Spider si distingue poi per il frangivento regolabile elettricamente, studiato per deviare le turbolenze dall'abitacolo anche ad andature oltre i 200 km/h.

TARATA PER LA GUIDA SENZA TETTO

I tecnici Ferrari hanno apportato modifiche mirate alla 458 Spider, finalizzate ad esaltare al massimo il piacere di guida della Rossa ad 8 cilindri nella guida open air. La taratura delle mappature di acceleratore e controllo attivo degli ammortizzatori sono così state calibrate appositamente, in armonia con il sound di scarico, rivisto nell'ottica di amplificare l'esperienza sensoriale che si prova viaggiando a tetto scoperto con l'urlo del V8 di Maranello dietro le spalle.

LA LEGGEREZZA E' RIGIDA

La compattezza di realizzazione dell'hard top basculante in alluminio - che mantiene inalterata la rigidezza torsionale della scocca tra le configurazioni aperta e chiusa - ha permesso di ricavare una mensola dietro i sedili, per riporre oggetti. Per il resto, la parte posteriore della 458 Spider è stata modificata rispetto alla coupé, con l'obiettivo di ottimizzare i flussi aerodinamici che investono le prese d'aria del motore e gli scambiatori di calore del cambio a doppia frizione a 7 rapporti, che lavora in collaborazione con il differenziale a controllo elettronico E-Diff, con il controllo di trazione F1-Trac e con la logica ABS riprogettata in chiave ultraprestazionale.

Ecco le specifiche tecniche della 458 Spider:

Dimensioni e Peso

Lunghezza: 4.527 mm
Larghezza: 1.937 mm
Altezza: 1.211 mm
Passo: 2.650 mm
Peso a secco: 1.430 kg
Rapporto peso/potenza: 2,51 kg/CV
Distribuzione dei pesi (ant./post.): 42% / 58%

Motore

Architettura: V8 90°
Cilindrata: 4.499 cc
Potenza max: 570 CV a 9.000 giri/min
Coppia max: 540 Nm a 6.000 giri/min
Potenza specifica: 127 CV/litro
Rapporto di compressione: 12,5:1

Pneumatici

Anteriori: 235/35 ZR20 8.5"
Posteriori: 295/35 ZR20 10.5"

Prestazioni

Velocità max: 320 km/h
Accelerazione 0-100 km/h: < 3,4 secondi

Consumi ed Emissioni

Consumo nel ciclo combinato: 11,8 l/100 km
Emissioni nel ciclo combinato: 275 g/km CO2

Il tetto della nuova Ferrari 458 Spider




Ecco come si apre l'hard top in alluminio del nuovo bolide made in Maranello

Ferrari 458 Spider

Foto di: Giuliano Daniele