Sarà costruita nel 2011 nello stabilimento che Volkswagen ha rilevato da Karmann

In occasione della visita al nuovo stabilimento di Osnabruck che Volkswagen ha rilevato dalla storica partner Karmann dichiarata insolvente nel 2009, Martin Winterkorn ha annunciato che nel 2011 tornerà la Golf Cabrio, la versione cabriolet che nella quinta e sesta generazione della Golf (la attuale) è stata rimpiazzata dalla Eos che verrà presentata al prossimo Salone di Los Angeles (dal 19 al 28 novembre) in versione restyling.

La nuova Golf Cabrio avrà il tetto in tela come da tradizione e la sua produzione verrà avviata nella primavera del prossimo anno, ma il suo ritorno non comporterà l'abbandono della Eos. Quest'ultima diventerà infatti più grande e sarà posizionata più in alto rispetto all'attuale nel 2014, quando dovrebbe ereditare la piattaforma della nuova Passat.

Il ritorno della Golf Cabrio ha permesso di riassorbire 1.000 lavoratori dell'ex Karmann di Osnabruck e consentirà l'assunzione di altri 800 addetti entro la fine del 2011, dopo che la carrozzeria tedesca lo scorso anno era stata costretta a licenziare oltre 2.000 dipendenti. A Osnabruck la Golf Cabrio è una tradizione: è stata prodotta per oltre 22 anni.

Tempo d'occasioni per la Golf Cabriolet

Foto di: Fabio Gemelli