Aperti altri 2 concessionari perché il mercato cinese del lusso continua a crescere

Il settore del lusso non conosce crisi in Cina, per questo Automobili Lamborghini ha inaugurato altri due showroom nel primo mercato mondiale di auto. Uno è il Lamborghini Xiamen, nella provincia cinese di Fujian, e l'altro è il Lamborghini Shanghai Central, nel quartiere Xintiandi di Shanghai, centro del lusso di fama mondiale. Con queste ultime aperture, Lamborghini conta su una rete di nove concessionari tra Cina e Hong Kong. Oltre a quello di Xiamen e ai due concessionari di Shanghai, Lamborghini gestisce altri sei showroom a Guangzhou, Pechino, Chengdu, Hangzhou, Shenzhen e Hong Kong.

"La Cina continua ad essere uno dei nostri mercati più importanti e prevediamo un'ulteriore crescita", ha detto Stephan Winkelmann, spiegando che "Lamborghini è un marchio estremo, senza compromessi e italiano: queste caratteristiche lo rendono un brand affermato e ricercato dagli estimatori cinesi del lusso". Si pensi che solo nel 2010 Lamborghini ha incrementato le vendite in Cina di oltre il 100% rispetto al 2009 e che la quota di mercato di Lamborghini all'interno del segmento di vetture sportive di lusso è aumentata, finora, dal 14,9% nel 2009 al 23% nel 2010.