Le vendite dei nuovi modelli fanno "bene" all'azienda

A partire dal primo gennaio 2008 gli operai impiegati nello stabilimento Dacia in Romania riceveranno un incremento salariale di 83 euro, pari a 300 lei - moneta ufficiale locale - frutto delle trattative avviate dai sindacati lo scorso gennaio, animate anche da uno sciopero. A questo premio, già consistente, seguirà quello di settembre che vedrà la busta paga lievitare di altri 16 euro (60 lei) e poi un bonus di circa 249 euro (900 lai) che ogni singolo operaio riceverà grazie ai risultati commerciali ottenuti dal marchio con le vendite del 2007.

A rendere possibile l'aumento, il successo di modelli come Sandero e Logan. Quest'ultimo, in particolare, ha riscontrato un enorme favore nei paesi extraeuropei: da sola ha rappresentato il 35% delle vendite complessive Renault del 2007.