Il design in Cina fa passi da gigante

Che sia davvero passata l'epoca delle auto cinesi scopiazzate da quelle europee, poco originali e con un livello di qualità che lascia a desiderare? La Cina è stata presa d'assalto ormai da tutti i costruttori occidentali e per competere dentro e fuori il secondo mercato del mondo c'è bisogno di prodotti stilisticamente all'altezza.

Sebbene abbia "vaghe" origini inglesi, la proposta di Roewe con la Roewe 550 è quella di una berlina con un livello di design comparabile a quello delle principali concorrenti europee, magari non originalissimo, ma che dimostra soprattutto un salto di qualità netto rispetto alla Roewe 750, in pratica una copia della Rover 75 di qualche anno fa. Le dimensioni infatti sono molto simili, con 4,62 metri di lunghezza e un ingombro frontale di 1,82 metri.

Presentata in anteprima mondiale al China Auto Show di Pechino, la nuova Roewe 550 è una evoluzione del concept Roewe W2 annunciato lo scorso anno. Analogamente al design, anche l'abitacolo sembra essere molto curato, con un quadro strumenti tutto digitale, ma forse anche troppo "colorato" per i gusti europei.

Per quel che riguarda il comparto propulsivo, questa 550 dovrebbe essere equipaggiata con lo stesso motore della Roewe 750, ovvero un 1.8 litri 16 valvole turbo da 150 CV, una versione che con molta probabilità verrò esportata anche in Europa.

Per il momento possiamo solo apprezzarne il design ed aspettiamo di valutarla dal vivo per capire se davvero potrà tenere il confronto con le rivali occidentali.

Roewe 550: svelata al China Auto Show

Foto di: Daniele Pizzo