Con un 12 cilindri a V l'elegante supertuned della Stella arriva a 860 CV e 350 km/h di velocità massima

Se qualcuno avesse avuto il sospetto che la Mercedes E63 AMG avesse delle carenze in termini di potenza, Brabus ha pensato bene di fugare ogni piccolo dubbio realizzandone una versione 850 6.0 biturbo, dove 850 sta per i cavalli che questo missile in abito da sera riesce a tirar fuori dal motore 5.900 V12. A una prima occhiata è senza dubbio l’aspetto aggressivo quello che risalta di più, la berlina infatti è stata “arricchita” con un kit per la carrozzeria in fibra di carbonio che comprende uno spoiler anteriore e un diffusore sportivo al posteriore. Il tutto poggia su cerchi in lega da 20‘’ con pneumatici a scelta fra Continental, Pirelli o Yokohama. Anche gli interni sono stati “ritoccati” con rivestimenti in pelle e inserti in fibra di carbonio. I grandi cambiamenti però si trovano sotto il cofano. Il 5.5 litri V8 twin-turbo originale, probabilmente giudicato troppo “serioso” è stato rimpiazzato dal più “arrogante” 5.9 V12.

Brabus ha poi installato un albero motore ricavato dal pieno, così come i pistoni e le bielle, prima forgiati, e le teste dei cilindri ottimizzate. Il Tuner preferito dalla Stella ha aggiunto anche un nuovo collettore di aspirazione, turbocompressori aggiornati, un sistema di scarico ad alte prestazioni e una centralina ottimizzata. Grazie a queste modifiche il motore ora sviluppa 850 CV (625 kW) e una coppia, limitata elettronicamente, a 1.150 Nm. Abbinato a un cambio 7G Tronic a doppia frizione questa 860 6.0 Brabus accelera da 0-100 km/h in 3,7 secondi, che diventano 3,1 se la bestiolina è equipaggiata con trazione integrale 4MATIC. A seconda degli pneumatici, del rapporto di trasmissione finale e della programmazione dell'unità Vmax (limitatore della velocità), la velocità massima varia da 300 km a più di 350 km/h.

Mercedes E63 AMG 850 6.0 Brabus