Wolfsburg presenta a Francoforte la rivale della Twizy. Ma è monoposto

La prima linea dell'offensiva del Gruppo Volkswagen nella "battaglia" della mobilità urbana si rinforza con la Volkswagen Nils Concept. Il prototipo della monoposto elettrica che debutta al Salone di Francoforte (15-25 settembre) affianca infatti la "cugina nobile" Audi Urban Concept, portando un "attacco" (commerciale s'intende) alla principale concorrente: la Renault Twizy.

PENSATA PER IL COMMUTING QUOTIDIANO

La grande maggioranza degli automobilisti già oggi guida l'auto da solo per spostarsi in città e recarsi al lavoro, percorrendo in media circa 50 km al giorno. Questa è la ragione alla base del progetto della Volkswagen Nils Concept, che si confronta quindi con la Urban Concept di Audi e con la biposto francese, anzitutto in termini di dimensioni: 304 cm di lunghezza, 139 di larghezza e 120 di altezza. La suddetta autonomia, invece, è dichiarata in 65 km, garantiti da accumulatori agli ioni di litio ricaricabili in meno di due ore. Il motore elettrico da 20 CV pesa 19 kg ed è in grado di erogare fino a 34 CV come erogazione di picco, ma per brevi tempi. L'accelerazione da 0 a 100 km/h è dichiarata in meno di 11 secondi, mentre la velocità massima si attesta sul valore di 130 km/h

ALA DI GABBIANO E DI ALLUMINIO

La scocca della Volkswagen Nils - il cui peso è dichiarato in 210 kg - è in alluminio e si caratterizza per la presenza di aperture ad ala di gabbiano, che permettono di accedere a un abitacolo dominato dalla strumentazione digitale e dalla struttura del sedile a guscio. Non manca uno schermo touch screen da cui azionare il telefono, il navigatore o i dispositivi musicali e la visuale dal posto guida promette di lasciare bene in vista le sottili ruote carenate, in stile motociclistico.

Volkswagen Nils Concept

Foto di: Giuliano Daniele