A Las Vegas debutta una Fiat 500 priva del superfluo, per esaltare la guida sportiva

Al SEMA Show di Las Vegas (30 ottobre - 2 novembre), salone statunitense dedicato alle elaborazioni, cominciano anche ad apparire nuove versioni modificate della Fiat 500 americana, come ad esempio la Beach Cruiser: il marchio torinese va anche oltre e prepara una Fiat 500 Cafe Racer, nome preso in prestito dal mondo motociclistico inglese degli anni '50, e dall'uso di effettuare "gare" da un bar all'altro con moto sportive alleggerite ed elaborate.

Dal punto di vista automobilistico, l'applicazione di questa filosofia alla 500 ha riguardato l'eliminazione di tutto ciò che non è essenziale alla guida, ma anche la ridefinizione di forme, dimensioni e proporzioni, ridisponendo gli elementi originari in modo da accentuare la silhouette sportiva della compatta italiana. Gli stessi principi sono applicati all'interno, l'abitacolo diventa sportivo ed essenziale, con l'eliminazione degli elementi della vettura di serie, e l'inserimento di dettagli sportivi, a cominciare dai sottilissimi sedili anatomici.