Nella 35esima edizione sei debutti mondiali e cinque europei

L'edizione 2010 del Motor Show (4-12 dicembre) segna il ritorno a Bologna di gran parte dei costruttori. Sono 47 le anteprime di prodotto annunciate dall'organizzatore GL Events, ma a queste è possibile che si aggiungano altre novità dell'ultima ora, che saranno svelate solo una volta che si apriranno le porte di BolognaFiere. Nel dettaglio la prima lista ufficiale dice che tra queste, sei sono debutti assoluti a livello mondiale - quelle di Opel, Ferrari, Peugeot e DR -, cinque sono novità per il mercato europeo, presentate da Land Rover, Great Wall e Bubble e trentasei le anteprime a livello nazionale, che anche il pubblico italiano potrà osservare da vicino dopo le premiére degli ultimi Saloni internazionali, come quello di Parigi. Vediamole in dettaglio.

ANTEPRIME MONDIALI

Salvo sorprese dell'ultima ora, la parte del leone dovrebbe toccare a Opel, che ha scelto Bologna per il primo incontro con il pubblico del restyling della popolare Opel Corsa e della SUV Antara, ma c'è grande attesa per la presentazione della Ferrari 458 Challenge, la versione dedicata al Ferrari Challenge della 458 Italia che rileverà il testimone della F430 sui circuiti di tutto il mondo. Anteprima mondiale anche per la EX1 Concept di Peugeot, prototipo elettrico a tre ruote che ha girato in pista a Monthery ma non si è ancora mai visto ad un Salone dell'auto. Sono ben due le anteprime mondiali della molisana DR Motor, che a Bologna porterà la DR1 Electric, versione elettrica della city car italo-cinese e la DR3, prima segmento C del marchio.

ANTEPRIME EUROPEE

Alla 35esima edizione del Motor Show sbarca per la prima volta in Europa la Range Rover Evoque 5 porte, fresca di presentazione al Salone di Los Angeles 2010, mentre due marchi orientali hanno scelto Bologna per le anteprime europee delle loro nuove proposte. Sono Great Wall, che presenterà la Kulla Concept city car elettrica a quattro porte presentata la scorsa primavera a Shanghai, lo Steed 5, variante a doppia cabina cinque posti del noto pick-up, e la Voleex, utilitaria di segmento B che sarà commercializzata in Italia a partire dalla primavera 2011 ad un prezzo "low cost". Debutto europeo anche per la Bubble, cittadina da 3,3 metri di provenienza cinese.

ANTEPRIME ITALIANE

Al Motor Show 2010 il pubblico bolognese potrà poi osservare da vicino anche tante novità che si apprestano ad essere lanciate o sono da pochi giorni commercializzate anche sul mercato nazionale. In Italia arrivano dunque per la prima volta l'Audi A7 Sportback e la R8 GT, la Citroen DS3 Racing, la DR1 Station Wagon, la nuova Ford Focus, la Hyundai Genesis Coupé, le nuove Jeep Grand Cherokee e Wrangler, la Maserati GranTurismo MC Stradale, la nuova Mercedes Classe E 200 NGT alimentata a metano, l'elettrica Mitsubishi i-MiEV, la Nissan GT-R 2011, l'Opel Astra Sports Tourer, la Peugeot 508 (anche station wagon), la Renault Twingo Miss Sixty e l'elettrica Renault Twizy, la Ssangyong Korando, le nuove Volkswagen Jetta e Passat e le Volvo S60 e V60 anche in allestimento R-Design. Oltre ai modelli di serie, a Bologna sarà vasta anche la schiera di concept car accomunate dalle propulsioni alternative, con le anteprime italiane di Audi A1 e-tron, Citroen Survolt, Nissan Townpod, Renault DeZir e il "due ruote" smart escooter, mentre i palati degli appassionati di rally saranno soddisfatti da DS3 e Fiesta RS WRC, due delle prossime protagoniste del Mondiale Rally.

Nuova Toyota Yaris: inedite foto dal web