Coupé e Volante in un'esclusiva serie speciale. Da 257.912 euro

Dopo la Carbon Black introdotta nel 2009, al Salone di Francoforte (15-25 settembre) la Casa di Gaydon presenta la Aston Martin DBS Carbon Edition. Rispetto alle DBS standard e alla versione spider Volante le nuove DBS si distinguono per l'impiego di componenti in carbonio su carrozzeria ed interni, pellami pregiati e livree inedite.

CARBONIO DENTRO

Insieme all'esistente tinta "Carbon Black", le nuove DBS Carbon Edition sono disponibili in "Flame Orange" e "Ceramic Grey", due colorazioni rifinite a mano che è possibile richiedere anche con una laccatura satinata che al tocco dà la sensazione di sfiorare la seta. Alcuni componenti come il diffusore, gli spoiler anteriori, gli inserti sui gruppi ottici posteriori oscurati sono realizzati in fibra di carbonio, mentre la griglia anteriore è in un'inedita verniciatura nera. Specifici sono i cerchi a 10 razze con finitura diamantata. Carbonio anche nell'abitacolo, su consolle, maniglie e paddle al volante, mentre i rivestimenti sono realizzati artigianalmente (servono circa 70 ore di lavorazione) in pelle semianilina arancio o nero.

COSTA 257.912 EURO

La fibra di carbonio si ritrova anche nei bilancieri in magnesio del cambio Touchtronic II a 6 rapporti, mentre il motore è il poderoso V12 da 5.9 litri e 517 CV (570 Nm la coppia a 5.750 giri), che spinge la GT inglese fino a 307 km/h e fino a 100 km/h in 4,3 secondi. La nuova Aston Martin DBS Carbon Edition costa 257.912 euro nella versione coupé e 272.913 nella versione Volante. Le prime consegne sono previste nel primo trimestre del 2012.

Aston Martin DBS Carbon Edition

Foto di: Daniele Pizzo