Un po’ di pepe per la versione più estrema della TT “aperta”

Badare alla sostanza. E' questa la linea adottata da Senner Tuning per impreziosire la più cattiva delle spider di Ingolstadt. L'elaborazione della Audi TT-RS Roadster punta a migliorare le doti del motore 2.5 litri 5 cilindri turbo, sintetizzate dai 340 CV dichiarati dalla Casa Madre e dai 280 km/h di velocità massima raggiungibili togliendo il limitatore elettronico. I ragazzi tedeschi di Ingelheim si sono rimboccati le maniche e il risultato che colpisce di più è il dato di potenza massima: 424 CV, che su un'auto di 420 cm di lunghezza e 1510 kg di massa fanno un certo effetto.

Il risultato è stato ottenuto con una rimappatura della centralina ECU, in grado di sfruttare le nuove caratteristiche fluidodinamiche dell'aspirazione e dello scarico. Le modifiche apportate a questi due impianti, infatti, si sono tradotte rispettivamente nell'adozione di un filtro dell'aria sportivo e nell'introduzione di un impianto di scarico più libero. La maggiore aggressività della TT-RS by Senner è sottolineata esteriormente dall'assetto del corpo vettura, che si presenta con cerchi da 20 pollici Varianza e gomme a spalla ultra-ribassata. Il tocco finale della elaborazione è dato dal look "fibra di carbonio" garantito da una serie di componenti, come lo spoiler posteriore e i coperchi degli specchietti retrovisori all'esterno e la palpebra della strumentazione o i maniglioni apriporta nell'abitacolo.

Audi TT-RS Roadster by Senner Tuning

Foto di: Giuliano Daniele