Le tre nuove EV nasceranno in Russia nel 2012, con un prezzo di 7.600 euro

Il finanziere francese Vincent Bolloré, noto soprattutto per gli accordi con Pininfarina per la produzione dell'elettrica Bluecar, ha stretto un'alleanza con l'imprenditore russo Mikhail Prokhorov. L'annuncio della produzione a partire dal 2012 di ben tre vetture elettriche realizzate con Bolloré viene dallo stesso Prokhorov, che in un'intervista a La Tribune parla di una presentazione ufficiale fissata per questo dicembre.

10.000 ELETTRICHE ALL'ANNO

Sulla spinta dell'enfatico annuncio "amo l'energia dei francesi", l'intraprendente miliardario ha parlato di tre vetture elettriche da commercializzare nel 2012 al ritmo di 10.000 esemplari all'anno, inizialmente da vendere in Russia e poi in alcuni altri mercati europei. Il prezzo annunciato sarà vicino ai 10.000 dollari, equivalenti a circa 7.600 euro.

OLTRE L'IBRIDA

Nulla di più è stato al momento svelato circa le caratteristiche tecniche e il design delle nuove EV russe, ma è facile ipotizzare che le vetture (dal nome ancora top secret) possano venire disegnate dallo stesso Vladimir Cesler che ha tracciato le forme della city car ibrida di Onexim. Questa, caratterizzata dalla verniciatura bicolore sia in versione a 3 che 5 porte, è la range extended elettrico/metano con cui Mikhail Prokhorov vuole rispondere alle richieste di Vladimir Putin per l' "auto del popolo".

Onexim City Car: la nuova "auto del popolo" russa

Foto di: Daniele Pizzo