Vendute 7.000 supercar. L'obiettivo adesso è mantenere questo risultato

Non trattiene la soddisfazione il Presidente di Ferrari Luca Cordero di Montezemolo. Dal tono in cui ne parla è evidente l'atmosfera di ottimismo a Maranello: quest'anno il Cavallino Rampante segnerà il record storico di 7.000 supercar immatricolate. In barba alla crisi delle immatricolazioni il marchio di lusso italiano ha superato le 6.500 unità dell'anno scorso grazie ai mercati emergenti in Medio Oriente e al particolare apprezzamento della Ferrari California da parte dei clienti. Ma chi crede che questo significhi un sempre maggior numero di Ferrari in circolazione nei prossimi anni, si sbaglia.

Montezemolo è molto chiaro su questo punto e, dallo stand del Cavallino al Salone di Francoforte, ribadisce: "Il nostro obiettivo per l'anno prossimo è mantenere queste 7.000 unità e non andare oltre, per sottolineare l'esclusività del prodotto Ferrari". Alcuni clienti quindi resteranno delusi, Montezemolo dice che è già successo con la GTO, più richiesta che prodotta. E per il 2012 il Presidente prevede anche un cambiamento nella classifica dei mercati. Come da obiettivo la Cina diventerà il secondo mercato al mondo di Ferrari, subito dopo gli Stati Uniti e la Germania da seconda diventerà terza. E l'Italia? Per il nostro Paese c'è in ballo una bella iniziativa... scopritela tra poco!

C'è Lapo Elkann dietro al Ferrari Tailor-Made

Foto di: Eleonora Lilli